Kick

"Karate no shugyo wa issho de aru"
(Trad. "Il karate si pratica tutta la vita")

Benvenuti alla palestra Sho-Gun di Reggio Emilia, da oltre vent'anni punto di riferimento nello studio dello stile di karate più diffuso al mondo: il Karate Shotokan Tradizionale.

Shotokan significa "La Sala di Shoto", il nome con cui gli atleti chiamavano confidenzialmente il maestro Gichin Funakoshi, padre del karate moderno a cui si deve la diffusione di massa di questa arte marziale, fino ai primi del '900 praticata solo sull'isola di Okinawa. I principali elementi della disciplina sono:

- I KHION: ovvero le tecniche fondamentali di parata o di attacco eseguite singolarmente o in combinazione. Attraverso lo studio e le continue ripetizioni (da fermi o in movimento) si ricerca il miglioramento dell'equilibrio, l'automatismo delle tecniche, la corretta respirazione. Si studia cioè l'applicazione dei principi fondamentali del karate in funzione delle varie forme di difesa o di attacco.

- I KATA: kata letteralmente vuol dire modello, e tale pratica serve a mantenere inalterate nel tempo le forme originarie della disciplina. Attraverso tale allenamento è possibile ottenere tutti quei vantaggi psicofisici che il karate persegue: la presa di coscienza del corpo, il miglioramento dell'equilibrio, la capacità di concentrazione, la respirazione, la crescita fisica e spirituale. Il kata, inoltre, essendo un allenamento individuale senza confronto con avversari, costringe l'individuo alla ricerca di un continuo miglioramento per battere non gli altri, ma se stesso.

- IL KUMITE: ovvero il combattimento. E' il riscontro pratico della validità delle tecniche assimilate con il kihon ed il kata. Il kumite viene effettuato in vari modi, in funzione dello scopo che persegue: l'automatizzazione della difesa, il contrattacco, lo studio dela corretta distanza, la scelta del tempo, l'applicazione delle diverse combinazioni di attacco...